Normativa FatturaPA

FatturaPA - da fattura in pdf a fattura elettronica pa

I soggetti coinvolti nella Fattura PA

Fattura PA, attori processo fatturapa

La Normativa della fattura elettronica

L’art. 1, commi da 209 a 214, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 (legge finanziaria 2008) introduce l’obbligo della emissione, trasmissione, conservazione e archiviazione esclusivamente in forma elettronica delle fatture emesse nei rapporti con le amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, e con gli enti pubblici nazionali.

Il Decreto Ministeriale 3 aprile 2013, numero 55, stabilisce le regole in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica e ne definisce il formato.

Circolare interpretativa MEF n. 1 del 31.3.2014
Dal 6 giugno 2014 Ministeri, Agenzie Fiscali ed Enti Nazionali di Previdenza non potranno più accettare fatture emesse o trasmesse in forma cartacea né potranno procedere al pagamento, nemmeno parziale, di documenti non trasmessi in forma elettronica. Per tutte le altre P.A. lo stesso obbligo scatterà a partire dal 31 Marzo 2015.

A partire dalle date di decorrenza:
I fornitori non potranno emettere fatture cartacee
Le P.A. potranno accettare solo fatture elettroniche
Decorsi 3 mesi > blocco dei pagamenti (art. 6 c. 6, D.M. 55/2013). In tale periodo di transizione, le P.A. potranno ancora accettare e pagare fatture cartacee emesse entro le date suddette (Circolare MEF n° 1 del 31.3.2013)

La ricaduta di queste disposizioni coinvolge:
Gli operatori economici fornitori di beni e servizi alla P.A. per l’emissione e l’inoltro dei documenti
La P.A. per le operazioni connesse alla ricezione elettronica dei documenti
Gli intermediari (banche, Poste, intermediari finanziari e di filiera, commercialisti, imprese ICT) per la fornitura di servizi di emissione/inoltro/archiviazione e di ricezione/archiviazione.

Normativa:

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione dal punto di vista di tutti gli attori coinvolti

L'operatore economico

1. “Compila” la fattura secondo le specifiche del formato fatturaPA (xml)

2. Sottoscrive con firma digitale (cades o xades) il lotto di fatture

3. Trasmette il file fattura

4. Entro 24 o 48 ore riceverà:

a. Una notifica di scarto

b. Una ricevuta di consegna

c. Una notifica di mancata consegna

Entro 10 giorni dalla ricezione della notifica di mancata consegna riceverà :

i. Una notifica di consegna

 ii. Una attestazione di avvenuta ricezione con impossibilità di Recapito

5. Entro 15 giorni dal primo tentativo di consegna potrebbe ricevere una notifica di esito committente, tale notifica può assumere due valori alternativi: accettazione o rifiuto. Se ciò non accade, riceverà una notifica di decorrenza termini

 Lo SDI

  Riceve il file fattura, effettua i controlli formali

 1. Controlli superati

 1.a. Inoltra il file fattura alla pa destinataria

1.a.i. Se la consegna riesce invia una ricevuta di consegna al trasmittente

 1.a.ii. Se la consegna fallisce, invia al trasmittente una notifica di mancata Consegna e ritenta per i 10 giorni successivi

-Se riesce, ritorna al punto 1.a.i.1 -

-Se non riesce invia al trasmittente una attestazione di avvenuta ricezione con impossibilità di recapito

 2.a. Attende 15 gg dal primo tentativo di consegna

2.a.i. Se riceve notifica d’esito, la inoltra al trasmittente della fattura

2.a.ii. Se non riceve notifica d’esito, invia a trasmittente e destinatario una notifica di decorrenza termini

2. Controlli non superati:

invia al trasmittente una notifica di scarto

L’amministrazione pubblica

1. Riceve il file fattura

2. Processa le singole fatture componenti il lotto

2.a. Entro 15gg dalla data del primo tentativo di consegna può inviare al Sdi una notifica di esito (accettazione o rifiuto) per ognuna delle fatture componenti il lotto

2.b. Dopo 15gg dalla data del primo tentativo di consegna se non ha inviato notificad’esito, riceve notifica di decorrenza termini

 NB Una fattura contenuta in un file fattura scartato dallo Sdi ovvero esitata negativamente dall’amministrazione destinataria, può essere inviata nuovamente allo Sdi senza necessità che ne sia emessa un’altra. L’unica accortezza è quella di modificare il nome del file con la quale viene inviata

 

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione Notifiche e messaggi

 1-Ricevuta di consegna:

da SdI al trasmittente quando ha consegnato il file fattura al destinatario; contiene la data completa in cui il file è stato consegnato, riferimento che può essere utilizzato per il calcolo dei tempi di pagamento; tale data viene riportata sulla P.C.C.

2-Notifica di scarto:

da SdI al trasmittente nel caso in cui il file trasmesso (file FatturaPA o file archivio) non abbia superato i controlli formali

3-Notifica di mancata consegna:

da SdI al trasmittente; segnala la temporanea indisponibilità del canale di ricezione scelto dalla PA destinataria

4-Attestazione di avvenuta trasmissione della fattura con impossibilità di recapito:

da SdI al trasmittente qualora:

-Trascorsi 10 giorni dalla data della notifica di mancata consegna, non sia stato possibile ripristinare la capacità di ricezione del canale scelto dalla PA destinataria;

 -Riceva una fattura contenente il codice di default previsto nel caso in cui l’operatore non “rintraccia” l’Amministrazione su iPA

5-Notifica di esito committente:

da Amministrazione al SdI se intende segnalare l’accettazione o il rifiuto della fattura ricevuta; la segnalazione può essere inviata al SdI entro il termine di 15 giorni dal primo tentativo di consegna della fattura (dalla data riportata nella ricevuta di consegna, nel caso di consegna al primo tentativo, nella notifica di mancata consegna in tutti gli altri casi)

6-Notifica di esito (cedente):

dal SdI al trasmittente per inoltrare l'eventuale notifica di esito committente

7-Notifica di decorrenza termini:

da SdI al trasmittente e al destinatario, qualora, trascorsi 15 giorni dal primo tentativo di consegna (ricevuta di consegna o notifica di mancata consegna) non sia stata prodotta la notifica di esito committente. Ha l’unica funzione di informare della chiusura della lavorazione per le fatture contenute nel lotto riferito nella notifica stessa

Copyright © 2015 Esse 360 SRL
Tutti i diritti sono riservati.